domenica 12 agosto 2012

Amore Karmico




L'amore karmico , che fa pare della classe più generali della relazioni karmiche si manifesta ogni volta che esiste un debito karmico non esaurito in una vita precedente.
L'amore karmico può essere molto intenso ma alle volte anche conflittuale ma si tratta sempre di amori speciali.
L'amore karmico si manifesta quando una relazione sentimentale in una vita precedente ha creato un debito karmico non esaurito completamente, quando in una relazione d'amore sono rimasti dei punti in sospeso, dei nodi non sciolti
L'amore karmico ed anima gemella sono sperro correlati. Secondo la teoria della reincarnazione, in questa vita ci troviamo ad affrontare problemi e situazioni che derivano, in realtà, da errori commessi in altre vite e che dobbiamo superare, come una sorta di prova di appello che ci viene posta avendo fallito la prima. Appare quindi ovvio che dette prove saranno tutte attinenti al settore in cui in precedenza si erano accumulati errori di scelta o di comportamento.
L'ingegneria della seduzione aiuta a ritrovare amori karmici, attraverso semplici modalità comunicative apprendibili da tutti.
 Nella natura ogni pensiero, ogni parola ed ogni atto devono essere messi in conto e compensati. Ogni causa ha un effetto ed ogni azione una reazione. Sradicate la causa e l'effetto svanisce. Ciò è stato fatto dai Maestri che han trasceso queste leggi, ma tutti gli altri sono inchiodati dalle catene del karma, la causa principale dell'esistenza fisica e l'abile espediente della Natura per mantenerla. La legge del karma provvede a far sì che noi veniamo pagati “occhio per occhio e dente per dente”, sotto forma di gioia e sofferenza. È la sferza stimolante nelle mani della Natura. La mente contrae il karma, pone una copertura sull'anima e domina il corpo attraverso i sensi.  Sebbene sia l'anima a conferire forza alla mente, quest'ultima è diventata padrona e governa in sua vece: perciò il primo passo verso la Spiritualità è il controllo della mente e la gestione delle emozioni.



Partendo da queste considerazioni possiamo capire che nulla accade per caso perché tutto obbedisce alla perentoria legge del karma. La vita quindi è un’esperienza. Non esiste né caso, né bene, né male, né fortuna, né sfortuna. Esiste solo l’esperienza.
Ogni nostra incarnazione rappresenta un’opportunità per crescere spiritualmente. Come funziona tutto ciò? La vita terrena è una parte del piano divino, tutto dipende dal piano divino ma questo piano lo abbiamo deciso noi! Siamo noi responsabili di noi stessi e questo è fondamentale, va compreso ed accettato.


Ci sono rapporti, molti più di quanti immaginiamo che hanno origine karmica, solo che alcuni tra questi (soprattutto se si tratta di rapporto sentimentale uomo- donna) risultano più difficili da gestire, ci procurano una grande sofferenza intima e ci lacerano dentro anche per molto tempo.

1 commento: