giovedì 30 agosto 2012

Ipnosi Sciamanica




L' Ipnosi Sciamanica e l'ipnosi energetica è la tecnica che devono 

Lo sciamanesimo rappresenta il primo tentativo di connessione tra trance e pratiche di guarigione. La cosa sorprendente e’ che presenta una serie di caratteristiche comuni indipendentemente dalle culture in cui viene praticato e questo forse ha un legame con la neuro-biologia dell’homo sapiens.

La guarigione sciamanica scaturisce da su uno stato di estasi caratterizzato :
da una attivita’spirituale  cerebrale molto intensa(onde teha) che originano nelle regioni talamiche.
Da una sincronizzazione cerebrale tra soggetti diversi.
Da una risposta di rilassamento.
Da esperienze trascendentali simili al sogno.
Il mondo spirituale collegato ai rituali di guarigione sciamanica comporta relazioni con l’attivazione di particolari moduli cerebrali connessi con il sogno, con la gestione del linguaggio, della musica,della minmica,della classificazione degli animali e con la rappresentazione del Se'.
Infatti lo sciamano seppure si faccia possedere dagli spiriti, resta in controllo del suo comportamento e della sua identita’.

Il modo caratteristico di operare dello sciamano è il viaggio in altri mondi in uno stato alterato 
di coscienza allo stesso modo che nell’ipnosi si va in trance. Lo sciamano viaggia verso il 
mondo degli spiriti, mentre l’ipnotista “scende”verso l’inconscio. Entrambi, stato alterato di 
coscienza sciamanico e stato di trance ipnotica, spostano l’attenzione sull’interno di noi 
stessi, utilizzando la modalità analogica e creativa, tipica dell’inconscio in luogo di quella 
critica e razionale dello stato di veglia per esplorare i mondi interiori sconosciuti alla mente 
conscia.
L'ipnosi è una tecnica utilizzata per indurre uno stato di trance o un controllo particolare della mente e del corpo. Sebbene sia stata scoperta relativamente di recente in Occidente, essa affonda le radici in antiche pratiche appartenenti a culture non occidentali, come per esempio lo sciamanesimo. La sua potenza consiste nella duttilità con cui può essere predisposta per affrontare questioni fondamentali, come la progressione della malattia e la paura della morte. Attraverso l'ipnosi si produce infatti uno stato alterato di coscienza che può essere focalizzato su obiettivi terapeutici, a partire dal controllo del dolore e dell'ansia causati dalla malattia  fino all'esperienza trascendentale che aiuta a superare il terrore della fine. Stati dissociativi simili a quelli prodotti dall'ipnosi già appartengono alle reazioni spontanee di coloro che si trovano in situazioni in cui la sopravvivenza è a rischio; saper dunque orientare consapevolmente tale tipo di risposta può essere utile per migliorare le condizioni di chi deve necessariamente confrontarsi con il dolore.
Potremmo aggiungere che sia l’esperienza sciamanica che quella ipnotica rendono possibile, attraverso una dissociazione, un’esplorazione interiore atta alla ricerca delle soluzioni.
Nel mondo degli sciamani l’anima  cerca di comunicare il suo malessere, lo fa attraverso la sensazioni, sogni, eventi negativi,  che allo stesso tempo ci offrono l’opportunità di modificare le convinzioni, le forme pensiero, distruttive che creano le circostanze per l’insorgere del problema relazionale stesso.
Per cambiare le proprie esperienze è necessario modificare le convinzioni divenute, con il tempo, forme pensiero distruttive che dirigono la nostra vita.
Centrale all’esperienza sciamanica è la presenza della dissociazione, del rito, della condivisione di una visione del mondo e di una teoria della mente fra i partecipanti alla cerimonia. 

Secondo gli sciamani frammenti dell'anima possono andar perduti, nel senso che l’anima non 
è unica e indivisibile come nelle concezioni contemporanee(ma pensiamo anche alla 
cosiddetta”concezione parlamentare della mente”, nella teoria psicologica contemporanea) 
Traumi fisici o psichici molto forti  (come un grande spavento, il rischio di morte, una violenza 
sessuale, ma anche traumi affettivi subiti da bambini)possono provocare la perdita di parti 
dell’anima.  
E’ una parte della nostra forza vitale che ci lascia, con una perdita di energia e conseguenze 
fisiche e psichiche che possono arrivare, se l’anima manca del tutto, alla morte 
  
A volte, a causa di traumi l’anima o parti di essa, possono lasciare il corpo per non essere 
ferite, infatti in questi casi ci sembra di non provare niente. 
In genere, dopo il pericolo, l’anima o la parte rientra da sé altrimenti seguiranno  problemi 
psichici e/o fisici.  
Talvolta l’anima vorrebbe tornare nel corpo a cui appartiene ma non riesce a ritrovarlo;  
L’anima può esser rubata dagli spiriti, può anche esser rapita da un essere umano; a volte, in 
amore, si può cercare di rubare l'anima dell’oggetto d’amore  
L'anima può venire anche ceduta : spesso ciò accade nelle situazioni in cui la persona ha 
bisogno di essere accettata o protetta.  
La vendita dell'anima accade invece ogni volta che scambiamo una parte di noi per avere un 
vantaggio materiale.



Nessun commento:

Posta un commento