giovedì 16 agosto 2012

Magia cerimoniale



La Magia cerimoniale è una corrente magica che mette in contatto i lmagista con entità particolari, a fine di compiere i propi voleri..    E' l'intenzione che rende la magia bianca o nera.
Si può entrare in contatto con queste energia in due modi Invocando l'entità all'interno di se attraverso operazioni Cabalistiche e canalizzando l'energia; Oppure evocando l'entità in maniera visibile attraverso alcuni cerchi (sigilli).
La nozione di magia cerimoniale è certamente controversa. Se ne possono dare facilmente definizioni in cui nessuno dei gruppi normalmente così designati si riconoscerebbe. In questa sede intendiamo per magia cerimoniale una forma di esperienza magica dove l’accento è messo sull’efficacia delle cerimonie, sulla loro capacità di “funzionare” e di ottenere risultati, La ripetizione quotidiana del rituale permette una crescita molto importante della sensibilità psico-spirituale dell'individuo, e dà una preparazione fondamentale per l'atto finale di iniziazione, quello stato di illuminazione spirituale che è la mèta del vero occultista.


La magia cerimoniale si divide in due correnti:
Goetia: Nella quale si evocano creature "diaboliche", con potere prevalentemente negativo, spesso considerati Demoni.
Theurgia: Nella quale si evocano entità "angeliche", con poteri positivi, spesso considerati Angeli.
In qualsiasi caso comunque, il magista deve essere in grado di controllare e vincolare le energie che evoca, dirigendole verso lo scopo che aveva prefissato. 


Strumenti e simboli non sono altro che un supporto per la mente del mago.
 
Ad esempio quando il mago porta la sua attenzione ad uno strumento, porta alla sua coscienza tutte le caratteristiche che questo simboleggia, senza particolare sforzo di concentrazione. 
bisogna stare ben attenti, perché vampiri energetici potrebbero intromettersi nel rito per non farlo portare a termine, è bene quindi praticare questo tipo di magia, con accurata cautela, e con le giuste protezioni energetiche.

Nessun commento:

Posta un commento