mercoledì 22 agosto 2012

Medium, comunicare con entità non corporee




Tutti gli esseri umani possono diventare Medium e  comunicare con entità non corporee.
Si possono usare tecniche di auto ipnosi e suggestione.
La ricerca del contatto con un'altra dimensione si sviluppa sulla base di una caratteristica umana, quella di essere una forma "ponte" tra il mondo delle forme ed il mondo delle energie sottili.Il Pontefice massimo era, presso gli antichi romani, il capo del principale collegio di sacerdoti.
Il collegio aveva il compito di definire le tradizioni religiose e giuridiche del popolo romano. Ma soprattutto la funzione del pontefice (anche nel Cristianesimo) è di essere ponte, mezzo, tramite e quindi MEDIUM, verso la o le divinità.
Tutti gli esseri umani possono esser naturalmente pontefici, oppure possono imparare a diventarlo.
Per utilizzare questa capacità naturale dobbiamo far leva sulle emozioni.
Questo perchè le emozioni ci permettono di entrare rapidamente in contatto con l'energia vitale che è il carburante per fare il salto quantico di percezione.
Sviluppare la capacità medianica di contatto è facile, tutti sono naturalmente predisposti.
poi ci sono alcuni medium naturali, che spesso non sono in grado di gestire al meglio questa caratteristica strabordante.
Medium-  dal latino medium significa  "mezzo, strumento"
Il termine nasce nell'ambiente dello spiritismo negli anni cinquanta del XIX secolo per poi estendersi successivamente in altri ambiti. Nel linguaggio comune e nella cultura popolare si ritiene che un medium possa contattare principalmente le supposte anime di persone decedute, per via orale ("psicofonia") o per via scritta ("psicografia" o scrittura automatica). 

In realtà in questi casi si viene in contatto con i corpi astrali (che racchiudono le impressioni emotive), non certo con l'anima che secondo l'esoterismo è completamente slegata dal tempo e dai vissuti.
Il medium deve essere l'anello forte della cosiddetta catena medianica, formata dai partecipanti, che dovrebbero essere possibilmente già affiatati e in numero non superiore a sette-otto.
Fenomeni tipici che si possono verificare durante le sedute spiritiche sono: registrazione di voci, divinazione di eventi futuri, visioni, scrittura automatica (fenomeno per il quale un soggetto sente la propria mano spinta a scrivere, come se fosse guidata da un'altra personalità), comparsa di ectoplasmi.


È possibile individuare due diversi ambiti dello spiritismo:
1. Il primo ambito è rappresentato dallo spiritismo classico che, attraverso la pratica della seduta spiritica, vuole comunicare con i corpi astrali dei defunti. La figura fondamentale è quella del "medium", che è appunto l’intermediario fra gli spiriti e i partecipanti. Fenomeni tipici dello spiritismo sono: registrazione di voci, intuizione di eventi futuri, visioni, scrittura automatica (fenomeno per il quale un soggetto sente la propria mano spinta a scrivere, come guidata da un’altra personalità), ectoplasmi, cioè forme corporee fluidiche.
2. Esiste poi un secondo ambito detto "channeling", in cui si tende a ricevere informazioni da una entità superiore; questo richiede la presenza di un canale (channel) capace di ricevere le informazioni da tale entità. Seppure non esiste una chiara e netta distinzione fra il channeling e lo spiritismo classico, si può affermare che questa seconda forma di spiritismo si differenzia dalla prima perché le entità evocate non sono i corpi astrali dei defunti ma entità .

Le entità sono creature non troppo dissimili da quelle umane, con un suo ciclo vitale.
Vi sono diversi livelli evolutivi delle entità.
Entità sono anche le creature di forza - i demoni- che non necessariamente hanno una connotazione malvagia.
Il concetto di bene e di male deve essere superato.
Anzi un modo per entrare in contatto con entità più evolute è quella di crearne una, una forma pensiero, con il gruppo medianico.
Questa entità diventerà una entità guida che sarà il tramite verso entità più evolute facenti parte dell'ecosistema dei mondi sottili.

Nessun commento:

Posta un commento