lunedì 11 febbraio 2013

Energia sessuale e vitalità



L'energia sessuale ci lega alla realtà fisica proprio come le radici di un albero lo tengono assicurato alla terra. 
Attraverso la nostra energia sessuale noi abbracciamo la terra e nello stesso tempo riceviamo il nutrimento della sua energia, che non può può essere ricevuto in altro modo.
Quindi proprio come un altro e vecchio albero non sceglierebbe mai di troncare le sue radici così noi non ricaveremmo nessun beneficio dall'arrestare il flusso della nostra energia sessuale.
L'energia sessuale che viene lasciata scorrere in modo naturale e che viene usata per intensificare la vita rafforza sempre i nostri sistemi a tutti i livelli.

Potete considerare la sessualità come una vitalità che portate con voi quando dallo spirito vi incarnate in una forma fisica.
Il vostro spirito ha uno spettro di  vibrazioni che è una caratteristica vostra personale che costituisce la coscienza del livello fisico.
Al momento della vostra vita sulla terra questa è la vostra vitalità della vita, la vostra capacità di incanalare continuamente questa vitalità attraverso il vostro benessere fisico è quello che vi mantiene in vita in una forma fisica.
La vitalità della vita può essere sentita vista e sperimentata da coloro che sono sensibili ad essa :in un albero trascorre la vitalità della vita in una nuvola scorre la vitalità della vita nell' aria scorre la vitalità della vita.



Quando il vostro spirito assume una forma fisica questa vibrazione entra in armonia con lo spettro di vibrazioni della vita.

L'energia sessuale serve principalmente a mantenervi a stretto contatto con la realtà fisica e dare al vostro spirito un modo per abbracciare il mondo a livello energetico e spirituale.

 Un mezzo per raggiungere questo scopo spirituale sono le interazioni sessuali tra le persone.

Mediante il sesso è possibile interagire a tre livelli quello del corpo fisico,quello del sistema energetico e quello dello spirito.

La cultura occidentale da una tremenda importanza all'interazione sessuale sul piano fisico ma non ci insegna niente a proposito del bisogno del nostro spirito di sentirsi  unito a livello fisico ed alla realtà fisica.

Questa eccessiva attenzione verso il livello fisico rispetto a quello spirituale e a quello energetico porta in molti casi a esperienze sessuali incomplete e sbilanciata.
Come risposta a questo dilemma tendiamo a compensare con una eccessiva sessualità fisica il nostro bisogno di contatto con i livelli energetico e spirituale.
In questi casi le persone possono avvertire un senso di urgenza o di dipendenza nei confronti dell'interazione sessuale. La sessualità è un veicolo della vitalità della vita molto specifico e potente come per tutti gli altri principali sentimenti, ostacolare il flusso della sessualità vuol dire ostacolare anche il flusso della vitalità ed indebolire il legame con la realtà fisica.
Ironicamente oltre a dare una eccessiva importanza alla sessualità fisica, la cultura esercita anche un forte condizionamento teso a reprimere e distorcere l'energia sessuale e quindi anche la vitalità.
Sono molte le influenze che possono spingere a chiudere verso la sessualità ;la morale e la e la religione tendono a limitare la sessualità soltanto a esperienze procreative questo viene spesso interpretato come un invito a negare distorcere o reprimere la sessualità a tutti i livelli oppure a viverla con dei sensi di colpa.

Nessun commento:

Posta un commento