giovedì 27 giugno 2013

Sintropia e meditazione



La sintropia è un principio simmetrico ed opposto a quello fisico di entropia. L'entropia teorizza e misura il degrado energetico che avviene in un sistema in base al secondo principio della termodinamica Il principio di entropia, affermato inizialmente dal fisico e matematico tedesco Clausius, porta a concludere che, da ultimo, non essendovi più energia-calore da trasformare in lavoro necessario per i processi fisici di trasformazione, l’universo finirà per morte termica.
Il principio di sintropia afferma che l’entropia è strettamente relativa all’interno di ogni singolo sistema; e che l’universo e ogni sistema vivente non possono morire in quanto, a fronte dell’entropia che opera in quel sistema, vi è un processo opposto di reintegrazione energetica per un apporto di nuova energia proveniente o assunta dall’esterno del sistema.l principio di sintropia viene assunto anche dal pensiero filosofico spiritualista per affermare che l’uomo (corpo + spirito) non muore per il degrado entropico del suo corpo ma sopravvive alla morte come spirito per rapporto energetico spirituale!La “meditazione nel vuoto” è conosciuta come “immobilizzare la mente”.

1. Sintropia = vita, amore, natura, evoluzione, benessere e armonia
La sintropia nasce da relazioni effetto->causa
2. Il principio di sintropia o di tendenza all’ordine: L’informazione-coscienza ha la tendenza a generare coerenza, ordine e unità.

Se il principio di entropia può essere considerato come la misura dell'ignoranza, il suo opposto, il principio di sintropia (da sun: insieme, nello stesso tempo e tropos: direzione) può a ragione essere considerato la misura della conoscenza. La sintropia, termine che si ritiene coniato dal matematico italiano Fantappié, afferma che l'informazione-coscienza, essendo implicitamente intelligente, ha la tendenza a generare ordine e unità attraverso la formazione di strutture dotate di coerenza. La sintropia, come opposto dell'entropia, implica coerenza, bellezza, armonia, cooperazione, significato.

Le forme di meditazione promuovono la sintropia spirituale rispetto all'entropia.

I benefici della meditazione nel vuoto sono l’abilità di spegnere pensieri non voluti ed influenze a comando, ed essere voi in grado di controllare i vostri pensieri, invece che i pensieri a controllare voi (come per la persona media), ed un senso di pace interiore.



Le anime che vivono nel mondo materiale possono raggiungere quello spirituale, solo ritrovando il puro sentimento d’amore incondizionato, prema, proprio di quella dimensione e non perché appartenenti a una data tradizione religiosa come superficialmente troppo spesso viene concluso.

Nel percorso che va da sraddha (fede) a prema (puro amore)si devono evitare vikarma, le attività indecenti e akarma, l’inattività, come si deve anche evitare di essere confusi dal karma, dalla pratica dell’arida rinuncia e dalla conoscenza fine a se stessa. E’ inoltre fondamentale mantenere un atteggiamento rispettoso e non offensivo verso tutte le entità viventi.

La meditazione nel vuoto è essenziale per chiunque pratichi la meditazione, ed è importante per il successo nella pratica magica avanzata. La meditazione modifica la forza dei vostri pensieri ed è molto importante essere in grado di controllare i pensieri e spegnerli a comando. Il potere del pensiero, conosciuto anche come “stregoneria”, è necessario per il successo nei rituali e nell’usare la mente per ottenere ciò che volete. La meditazione rinforza i nostri pensieri, e le persone che sono più sveglie e sensitive saranno in grado di prelevare pensieri e sentimenti altrui telepaticamente. La meditazione nel vuoto allenerà la vostra mente ad essere silenziosa così che gli altri non potranno sapere cosa state pensando. I Ninja Giapponesi usavano questa tecnica per non farsi scoprire mentre espletano importanti missioni che richiedono loro di avanzare o infiltrarsi, senza farsi notare. La meditazione nel vuoto allena la mente in modo che possiate concentrarvi durante i rituali ed in ogni giorno della vita in maniera che la mente dia come risultato quello che desiderate.


Meditazione della Montagna
Essere stabili come una montagna”. Rifugiatevi in un luogo silenzioso, toglietevi le scarpe e mettetevi comodi. È preferibile indossare vestiti comodi e non sintetici. Per quel che riguarda lapostura, sedetevi a gambe incrociate e chiudete gli occhi. Portate la mano destra ad altezza ombelico e apritela, rivolgendo il palmo verso l’alto. La sinistra poggia sulla destra, nello stesso modo, i pollici si toccano. La schiena va tenuta ben dritta. La calma e la concentrazione andranno ottenute respirando profondamente e con molta calma, focalizzandosi sulla posizione, immaginando di rimuovere le tensioni senza farsi coinvolgere dai pensieri

Meditazione nel vuoto avanzata:

Visualizzate un oggetto e mantenetene l’immagine nella vostra mente. All’inizio, sfumerà apparendo e scomparendo, ma progredendo rimarrà sempre più a lungo. Questa è definitivamente un’abilità per la pratica della magia e concentrare il vostro potere mentale.Concentratevi su uno specifico canto o suono.

Meditazione energetica nel vuoto:

Questa è un’eccellente maniera per potenziarvi mentre fate la meditazione nel vuoto. E’ avanzata, e dovete avere la sensibilità per l’energia così come nella meditazione sull’energia.

Nessun commento:

Posta un commento