sabato 3 agosto 2013

Che cos'è la Magia e come funziona



Che cos'è la Magia e come funziona?

La Magia è l'Arte di Usare il Potere! 
(Don Juan - A Scuola dallo Stregone - Carlos Castaneda)


"La Magia non è superstizione, la Magia è la natura del mondo. Il mondo non è logico né razionale, è magico,
ed esiste un legame stretto tra tutto ciò che accade.Tutti gli eventi sono connessi tra loro, sono uniti;
il tempo non è lineare, gli effetti a volte si producono prima delle cause, alcune cose sono inspiegabili … non siamo in grado di capire il settanta percento del mondo, ci resta ancora molto da imparare ... La realtà è miracolosa, è magica. Segue principi che non sono scientifici. La realtà non è scientifica.
La magia cerimoniale opera sull’inconscio. Parlo dell’inconscio della realtà, non del mistero inconscio. Nel suo mistero, la realtà mostra che esiste un inconscio personale, uno familiare, uno di gruppo, uno del pianeta, uno dell’universo.. questa è la realtà. Il mondo è sia quello che è palese, sia quello che non lo è. Il mondo è sia ciò che è, sia ciò che non è.

Il mondo è sia la possibilità evidente sia le infinite possibilità occulte L.e antiche tradizioni ci tramandano che i riti magici venivano effettuati in passato per svariati motivi. Solitamente essi avevano lo scopo di aiutare l'uomo a superare i suoi limiti e riuscire a trovare risposte a domande che altrimenti non avrebbe mai potuto affrontare da solo. 
L'arte magica fa uso di numerosissimi riti anche molto potenti e di grande effetto e che possono perseguire scopi differenti. Generalmente si possono dividere in base alla loro natura in riti di magia bianca, rossa e nera a seconda appunto se perseguono ideali buoni o malvagi. 
A fare la differenza nelle discipline esoteriche sono appunto le intenzioni. Ad esempio esistono i riti magici d'amore, che vengono in soccorso a chiunque abbia bisogno di un aiuto in questo campo. 

Un rito può funzionare se si possiede abbastanza Potere Personale per azionarlo, oppure deve essere connesso a un Egregore o ad un  Alleato Invisibile (Entità).  
Anche questi due ultimi comunque necessitano un minimo di Potere Personale, per entrare in funzione, l'unica differenza è che l'energia prevalente viene da una fonte sussidiaria. 
Accendere candele e incensi non ha nulla di magico se non ci si mette in contatto con la mente profonda e questa la si attiva attraverso Iniziazioni. 
Anche molte Iniziazioni oggigiorno sono ridicole, perché solo apparenti. 
Si eseguono come pappagalli procedure senza nessuna vera consapevolezza del loro significato. 
Per poter agire in modo esoterico occorre aver aperto prima un contatto con le Forze Invisibili. 



Due rituali esoterici per trovare la serenità in amore:
1 Accendete una candela a forma di rosa, possibilmente con l'aroma del fiore e di colore rosa, colate parte della cera sciolta, con la candela ancora accesa, su dei petali di una rosa recisa da sette giorni. Inserite il tutto in un sacchetto di seta rossa e portare con se.
2 Accendete una candela alla rosa nella propria camera da letto, colate parte della sua cera su una corniola e parte su un foglio rosa sul quale successivamente inciderete il vostro desiderio, chiudete il tutto in un sacchettino di seta rossa e portatelo con voi.
Per invocare un'antica divinità (rito magico molto antico, conosciuto in Irlanda fin dal tempo dei Celti, era usato dalle druidesse per i loro riti evocatori.):
Accendete un fuoco all'aperto, buttate tra le fiamme delle foglie di lauro, sambuco, quercia, agrifoglio e vischio. con un bastone di legno rimestate nel fuoco, come se fosse  un calderone. Sedetevi ed attendete, all'avvicinarsi della Divinità sentirete un freddo particolare alla schiena. Chiedetegli senza paura ciò che desiderate.

Nessun commento:

Posta un commento